alt img

Il Locarno Film Festival lancia un concorso in aiuto alle produzioni colpite dall’emergenza sanitaria

Dopo l’annullamento di Locarno73, il Locarno Film Festival non ha sospeso i lavori ma sta sviluppando un’edizione  battezzata Locarno2020 – For The Future of Films, con la quale si vuole sostenere tutta l’industria cinematografica, dedicandosi a progetti a supporto al cinema d’autore indipendente e alle sale cinematografiche e proponendo al pubblico e ai professionisti contenuti speciali su diverse piattaforme.

Il primo progetto in questo senso è il lancio di un concorso The Films After Tomorrow: Locarno 2020, rivolto al cinema nazionale o internazionale che ha dovuto fermare le proprie lavorazioni, arrestando idee, maestranze, macchine da presa o sale di montaggio a causa dell’emergenza sanitaria.

Il concorso, che si svolgerà online dal 5 al 15 agosto 2020, vedrà concorrere 20 opere (10 internazionali e 10 svizzere), che verranno premiate con diversi premi, tra cui due Pardo 2020 dal valore di 70.000 franchi l’uno. Un premio significativo che permetterà alle produzioni che stavano nascendo ma che hanno dovuto interrompere la lavorazione di essere completate e quindi arrivare al grande pubblico.


Partecipazione al concorso

Sono ammessi alla selezione del concorso lungometraggi (minimo 70’) pensati per una distribuzione cinematografica la cui produzione è stata sospesa immediatamente prima dell’inizio delle riprese, durante il set o in fase di montaggio, nel corso del lockdown.


Iscrizioni al concorso dal 12 al 27 maggio tramite il seguente link: https://bit.ly/3dDGhjS

Il concorso dedicato alle produzioni svizzere - cui i 10 film ammessi verranno selezionati a discrezione della Direzione artistica - sarà organizzata e promosso in collaborazione con SWISS FILMS.

I film selezionati verranno annunciati il 25 giugno. Tutti i film saranno poi giudicati da due giurie internazionali del concorso The Films After Tomorrow.