alt img

ANCHE STANOTTE LE MUCCHE DANZERANNO SUL TETTO di Aldo Gugolz opera più innovativa della competizione nazionale del festival Visions du Réel

Il documentario del regista Aldo Gugolz, prodotto da ROUGH CAT (Lugano), con Revolumenfilm (Lucerna), in collaborazione con RSI e supportato anche dalla Ticino Film Commission, si è aggiudicato il Premio della Giuria SSA / SUISSEIMAGE per il lungometraggio più innovativo della competizione nazionale alla 51esima edizione del Festival Visions du Réel di Nyon.


Presentato in prima mondiale lo scorso 23 aprile nella sezione Competizione Nazionale Lungometraggi in un edizione tutta digitale del festival, il documentario girato nelle valli ticinesi ha saputo distinguersi per originalità e innovazione.


ANCHE STANOTTE LE MUCCHE DANZERANNO SUL TETTO di Aldo Gugolz, Svizzera, 2020, 80’

 

Sinossi

Fabiano è tormentato da un incubo ricorrente: le sue mucche corrono sul tetto della cascina in cui produce il formaggio, fino a farne crollare il tetto. Questo sogno in qualche modo è lo specchio della sua vita attuale. A 38 anni, ha rilevato da suo padre una piccola attività agricola all'Alpe d'Arena, nella Valle Vergeletto. Con 50 capre e 8 mucche, fa del suo meglio per produrre lo stesso formaggio con cui negli anni ’80 i suoi genitori hippy si erano fatti un nome in quella remota valle a sud delle Alpi. Purtroppo le cose non stanno andando come avrebbe sperato. È pieno di debiti e la vendita del formaggio non basta a coprire tutte le spese. Inoltre, i rimorsi per una disgrazia avvenuta l’anno prima nei boschi sottostanti – la tragica morte di un bracciante macedone che lavorava in nero per lui - lo tormentano ancora. Fabiano non si trova esattamente nel momento ideale per metter su famiglia, eppure diventerà presto padre. Riusciranno a costruirsi una vita insieme nonostante le difficoltà, in un momento in cui tutto sta rapidamente cambiando e un’epoca sembra definitivamente volgere al termine?

 

Il regista

Nato a Lucerna nel 1963, Aldo Gugolz ha dapprima studiato politologia, pubblicistica e comunicazione a Zurigo, lavorando al contempo come fotoreporter per alcuni quotidiani svizzeri. Tra il 1986 e il 1992 ha frequentato la Hochschule für Fernsehen und Film di Monaco. Da allora lavora come filmmaker tra la Germania e la Svizzera. Ha realizzato diversi documentari per la televisione e il cinema, tra i quali Zeit im Fluss (1997), Leben ausser Atem (2001), Wir Zwei (2009) e Rue de Blamage (2017), grande successo di pubblico nelle sale della Svizzera tedesca.