alt img

Corti dal Ticino #3!

Riscopriamo il cinema legato al Ticino ai tempi dell’emergenza


Proseguiamo la nostra proposta con altri 4 cortometraggi girati da giovani cineasti ticinesi dalla promettente carriera:


FUORI di Luca Leoni, 50’

Luca Leoni nasce a Locarno nel 1989. Si diploma al CISA in post-produzione video nel 2016. Il documentario FUORI è il suo progetto di diploma. Luca prosegue poi i suoi studi in Nuova Zelanda alla South Seas Film and Television School di Auckland, e oggi è iscritto all’Università della Svizzera Italiana alla facoltà di Scienze della Comunicazione.

 

Sinossi: Tre amici. Una casa nel bosco. Un viaggio tra presente e passato con un occhio sul futuro. FUORI è la storia di ciò che il giovane protagonista ha passato confrontandosi con il male oscuro: la depressione. Questa malattia silenziosa colpisce, ma non lascia tracce visibili. Scivolare nel “buco nero” è molto facile, estremamente difficile è uscirne. Molte persone non trovano la forza di chiedere aiuto per vergogna. L’importante è ricordarsi che il male oscuro è fonte di un malessere profondo che può colpire anche persone che conosci bene senza che tu te ne accorga.

Il film può essere visionato a questo link: https://vimeo.com/202715723 

Password: corticisa

 

 

MANCATA PRIMAVERA di Michel Voisin, 17’

Michel Voisin nasce a Lugano il 14 Gennaio 1998. Dopo la scuola dell'obbligo si avvicina al cinema. Si iscrive al Conservatorio Internazionale di Scienze Audiovisive (CISA) di Locarno, dove consegue due diplomi: uno come Designer in Design Visivo (SSS) e un altro come regista.

MANCATA PRIMAVERA è il suo cortometraggio di diploma, scritto assieme a Vincenzo Borsellino, anche lui studente diplomando allo stesso anno.

 

Sinossi: Il signor Verdi, un uomo di 58 anni, vive in un condominio, in un grazioso quartiere residenziale, di una tranquilla città. Nel condominio è famoso per essere piuttosto lamentoso riguardo piccoli dettagli e sciocchezze, come il tenere in ordine il cortile d'ingresso, non lasciando le biciclette appoggiate ai muri, o il far notare la scarsa partecipazione alle riunioni di condominio. Occasioni adatte ai suoi noti resoconti pedanti. Ciò su cui non ama però confrontarsi è un divisorio, una parete grezza formata da assi di legno, fatta a mano, che ha sistemato tra il suo giardino e quello dei suoi vicini, la famiglia Daouda Sene originaria del Senegal.

Il film può essere visionato a questo link: https://www.jfcgroup.ch/mancataprimavera.html


 

TAKE CONTROL di Marco Bitonti, 21’

Marco Bitonti nasce a Faido nel 1990. Fin dalla giovane età si appassiona di video e di cinema e capisce che la regia è la sua strada. Dopo un apprendistato come Elettronico Multimediale, e uno stage in RSI, viene assunto quale Operatore Video in televisione, dove lavora per 3 anni come collaboratore esterno. Segue quindi una formazione alla scuola di Regia e Sceneggiatura di Bologna e ottiene un master in Regia a Los Angeles. Oggi lavora come regista e videomaker a TeleTicino SA.

 

Sinossi: Claudia e Giacomo sono due giovani adolescenti che stanno vivendo una bella storia d’amore. Presi dalla passione decidono ingenuamente di filmare l’atto sessuale. Giacomo poi, convinto di fare bene, pubblica il video sul web. Per Claudia inizia un periodo devastante e umiliante. La forte pressione, il giudizio di chi le sta accanto e le malignità fisiche e verbali che riceve, amplificate da internet e dai vari social, la porteranno a chiudersi in una gabbia emotiva, dove l’unica via d’uscita sembra essere il suicidio. Il film è ispirato a fatti realmente accaduti.

Il film può essere visionato a questo link: https://vimeo.com/405060637

 


THE WASHING MACHINE di Lorenzo Pomari, 11’

Lorenzo Pomari, ticinese laureato in filmmaking a Los Angeles e New York, lavora come Filmmaker indipendente. THE WASHING MACHINE è il suo film di diploma selezionato da più di 40 film festival in tutto il mondo e cui colonna sonora è stata composta dal musicista locarnese Nicola Tallone. Recentemente ha realizzato alcuni video su commissione e tra i clienti più importanti vanno segnalati il Festival del film Locarno e la divisione europea di Sony.

Sinossi: Billy è un giovane squattrinato che stenta a pagare le sue bollette alla fine del mese. Un giorno scopre una lavatrice magica che genera soldi ogni volta che fa il bucato. La sua vita cambia completamente, ma dovrà pagar pegno per la sua improvvisa ed inspiegabile fortuna.

Il film può essere visionato a questo link: https://vimeo.com/86805771

 

BUONA VISIONE!