alt img

SÒNE: di Daniel Kemény al Festival Visions du Réel

Il documentario sòne: di Daniel Kemény sarà presentato oggi in prima mondiale (Competizione Internazionale sezione Burning Lights) al Festival Visions du Réel, Nyon.


SÒNE: di Daniel Kemény, Svizzera 2020, 1h15m

Sinossi:

“sòne:” è il racconto di un viaggio alle origini, della ricerca del tempo perduto. Un viaggio nella musica di un paese arroccato, fra presente e passato, fra emozioni personali e collettive.

“Pietrapaola è il paese in cui sono nato e cresciuto, dove ho vissuto fino a tredici anni. Aveva circa 2000 abitanti nel 1970 e 150 nel 2013. Ho deciso che dovevo raccontare il paese prima che svanisse e con lui lo scenario della mia infanzia, e di farlo attraverso la sua musica. Io non vado d’accordo con le parole. Non credo che possano risolvere le cose, non ricuciono le ferite, non riparano gli strappi. La musica ha trasformato questo luogo, la mia storia e quella degli abitanti di Pietrapaola, in una melodia.” - Daniel Kemény

 

Il film, prodotto da Michela Pini (Cinédokké) in coproduzione con RSI Radiotelevisione svizzera e dedicato all’ingegnere del suono Christophe Giovannoni, sarà visibile online al pubblico dal 25 aprile al 2 maggio 2020 (accesso gratuito con un limite a 500 visualizzazioni su tutti i territori all’indirizzo https://online.visionsdureel.ch/film/sone/


BUONA VISIONE!