alt img

I SEGRETI DEL MESTIERE debutta a Castellinaria

I segreti del mestiere di Andreas Maciocci sarà presentato in anteprima mondiale alla 32esima edizione del Festival del cinema giovane il prossimo 17 novembre.

Il film, prodotto e girato in Ticino, è ambientato proprio in una cittadina del Cantone nell’estate più calda degli ultimi anni, e dove cresce Samuel, un adolescente di 15 anni alle prese con il momento più importante della sua giovane vita. Samuel è un ragazzo introverso, che ha convogliato nel disegno il suo estro e il suo bisogno di comunicare. Ha inventato il personaggio di Aline, una ragazzina vispa e determinata, che risolve casi che neanche la polizia riesce a dipanare. Con lei dialoga in un continuo ping-pong tra fantasia e realtà. Deciso ad affrontare un dubbio che lo tormenta e che gli impedisce di vivere pienamente la sua età e il suo talento, assolda un investigatore privato. Con lui intraprende una rocambolesca avventura che lo porterà a scoprire una dolorosa verità legata al passato della sua famiglia.

Come spiega bene il regista, il film "gioca con le molteplici possibilità di un trattamento filmico, con i generi, mescola realismo e animazione, e racchiude un potenziale di narrazione che spazia da un livello regionale (l'ambientazione calata nella realtà di una cittadina di confine della Svizzera italiana) ad un livello molto più ampio. Attraverso le vicende di un adolescente che affronta i primi passi nella vita adulta, infatti, il film si apre a tematiche universali quali la ricerca della propria strada, la difficile comunicazione con la figura paterna, la ricerca di un modello da seguire, l’incontro con il primo amore, la ricerca della verità rispetto alla propria famiglia, alle proprie radici, e l’accettazione di un evento drammatico che non può essere cambiato".

Il lungometraggio è prodotto da ROUGH CAT in coproduzione con RSI Radiotelevisione svizzera e in associazione con Amka Films Productions.