alt img

Continua la tournée internazionale di MARIO BOTTA. OLTRE LO SPAZIO

Sarà un autunno ricco di appuntamenti per Mario Botta. Oltre lo Spazio di Loretta Dalpozzo e Michèle Volontè. Dopo la prima mondiale al 71esimo Locarno Film Festival e il successo delle proiezioni-evento a Londra, Pechino, Seoul, Shangai e Singapore, il documentario ticinese continua la sua tournée internazionale. 

Il 12 ottobre infatti il film approderà in Italia alla 24esima edizione di ARTECINEMA a Napoli, per poi proseguire il suo viaggio al Design film Festival di Milano, dove è in competizione (26 ottobre), e a Roma (30 ottobre) con una proiezione-evento organizzata dall’Ambasciata di Svizzera presso la Santa Sede.

Il 16 ottobre è invece prevista l’anteprima statunitense a New York, all’Architecture and Design Film Festival (ADFF).

Altre tappe in programma: Rotterdam (Architecture Film Festival, 11 e 12 ottobre), Vancouver e Toronto (sempre nell’ambito dell’ADFF, in novembre), e Beirut (a Beirut Art Festival, 30 novembre).

Il film prodotto e realizzato da Loretta Dalpozzo e Michèle Volontè è un viaggio “oltre lo spazio” dentro il mondo di Mario Botta, che permette di scoprire un architetto instancabile e inedito, alla ricerca di nuove sfide. A 75 anni, Botta è uno dei pochi architetti ad aver creato luoghi di preghiera per le tre principali religioni monoteiste. Dopo aver realizzato chiese, cappelle e una sinagoga, Botta sta progettando una moschea in Cina. Il documentario ripercorre la carriera dell’artista svizzero attraverso i suoi spazi sacri, un tema a lui caro, perché in esso ha trovato l’essenza dell’architettura e l’ispirazione per profonde riflessioni personali e professionali.