alt img

IL MANGIATORE DI PIETRE al Torino FF

Il mangiatore di pietre di Nicola Bellucci fa ufficialmente parte dei 133 lungometraggi che saranno presentati in occasione del prossimo Torino Film Festival. La 36esima edizione della kermesse cinematografica diretta da Emanuela Martini si svolgerà dal 23 novembre al 1° dicembre 2018. Il film farà parte della sezione “Festa Mobile/TPFC”. Ricordiamo che il thriller svizzero – ambientato in parte in Ticino – è stato presentato in prima mondiale al Zürich Film Festival lo scorso settembre.


Svizzera – 109 min. – 2018 – fiction

con: Luigi Lo Cascio, Vincenzo Crea, Ursina Lardi, Bruno Tedeschini, Leonardo Nigro, Lidiya Liberman, Elena Radonicich, Peppe Servillo

produttori: Pascal Trächslin, Enzo Porcelli          

direttore della fotografia: Simon Guy Fässler    

montaggio: Roberto Missiroli                    

musica: Teho Teardo            

prodotto da: Cineworx Filmproduktion GmbH, Achab Film Srl., RAI Radiotelevisione Italiana, RSI Radiotelevisione svizzera

con il sostegno di: Film Commission Torino Piemonte, Ticino Film Commission

 

Sinossi: Quando Cesare, ex contrabbandiere e trafficante di esseri umani, scopre suo nipote Fausto, spacciatore di droga, morto in una valle di montagna, la polizia lo sospetta subito. Tuttavia, il commissario milanese Sonia ha più fiducia in questo vedovo solitario piuttosto che nel comandante locale che sospetta sia coinvolto anche in loschi affari. Tra lei e il montanaro nasce così una storia d'amore. Ma questi nuovi sentimenti non riescono a distogliere Cesare dalla sua missione: vuole vendicare la morte di Fausto e smascherare i narcotrafficanti.